slider
slider

Chiesa di Sant’Anastasia

Comune: Verona

Splendido esempio di gotico italiano, la Chiesa di Sant’Anastasia fu eretta a partire dal 1290 per volontà dei signori della città, gli Scaligeri con il contributo di altre famiglie veronesi. La chiesa attuale nacque dalla volontà di unificare due chiese precedenti dedicate una a Sant’Anastasia e una a San Remigio.

L’opera di realizzazione dell’edificio terminò nel 1500, la facciata però fu l’unico elemento mai portato a termine. La chiesa è per dimensioni la più grande di Verona, si sviluppa su tre grandi navate sorrette da dodici colonne di marmo rosso Verona. Le navate laterali della chiesa presentano una sequenza di grandi altari, ornati con pale, affreschi e sculture riconducibili dal XIV al XVIII secolo. Sono opere di Falconetto, Liberale da Verona, Francesco Caroto, Giovanni Badile, Paolo Farinati, Francesco Morone, Felice Brusasorci, Lorenzo Veneziano e l'Orbetto.

Nella Cappella Pellegrini è custodito il celebre affresco del Pisanello “San Giorgio e la Principessa” che rappresenta la massima espressione del gotico internazionale veronese.

Contatti
Chiesa di Sant’Anastasia
Sant'Anastasia, Piazza S. Anastasia, 37121 Verona VR, Italia
counter