slider
slider
 Home  /  Bardolino

Bardolino

Bardolino
Provincia: Verona

Popolazione: 6.836 abitanti (al 1° gennaio 2013)

Collegamenti:
- Km. 7 Autostrada A22 - Km 14 Autostrada A4
- Km. 38 Stazione ferroviaria Verona
- km. 22 Stazione ferroviaria Peschiera del Garda
- Km. 27 Aeroporto Internazionale "Valerio Catullo" Verona-Villafranca
- Km. 47 Aeroporto "Gabriele D'Annunzio" Brescia-Montichiari

Informazioni turistiche:
tel +39 045 7210078 – fax +39 045 7210872
iatbardolino@provinciadiveronaturismo.it

 

Bardolino sorge sulla riviera orientale del Lago di Garda, dove il lago si allarga, su di un territorio collinoso.
Il Comune vanta un’ampia offerta turistica incrementata dall’economia di una produzione vinicola particolarmente pregiata: da Bardolino prende infatti il nome il vino che contribuisce a rendere famosa la località.
Bardolino è una delle località più apprezzate del lago di Garda. Merita di essere visitato per le bellezze naturali del lago, per la bellissima campagna e le colline retrostanti, per il fascino del suo centro storico e per la sua passeggiata a lago.

Municipio: tel. +39 045 6213210 - fax +39 045 6213240
www.comune.bardolino.vr.it
PEC comune.bardolino@legalmail.it

Da vedere:
Museo dell’olio di Cisano – tel. +39 045 6229047
Museo del vino – tel. +39 045 6228331

IL CASTELLO - Il primo castello di Bardolino fu edificato verso la fine del IX secolo, quando il re Berengario autorizzò gli abitanti del Lago a costruirsi fortilizi dì protezione. Successivamente il Castello fu continuamente rifatto emodificato per le mutate esigenze.
Il castello si ingrandì fino a costituire con gli Scaligeri un unico fortilizio per tutto il paese, quando assunse la forma ancor oggi visibile nella torre, nelle porte e nell’andamento delle strade.

Da vedere la chiesa di San Severo a Bardolino - La chiesa romanica, risalente alla fine del sec. IX, è l'edificio religioso più importante di Bardolino sulle rive del Lago di Garda. Appena a lato della statale gardesana, si presenta con facciata a "salienti", cioè con un corpo centrale sopraelevato di circa il doppio sui due laterali, protiro pensile sopra l'ingresso rettangolare, "occhio" e cornice di archetti rampanti in cotto lungo il doppio spiovente del tetto. L'interno è a tre navate, sostenute da quattro coppie di basse colonne; l'abside maggiore contiene i resti della cripta altomedievale. Molto interessanti sono gli affreschi, eseguiti su una superficie di circa 200 mq., ispirati all'Apocalisse e al ritrovamento della Croce.

Da vedere la chiesa di San Zeno a Bardolino - Apparteneva al monastero di San Zeno di Verona che a Bardolino aveva una succursale per la raccolta delle decime, una canipa per il ricovero dei prodotti agricoli, terreni e diritti, anche di pesca. La cappella palatina, di stile romanico, risale all'VIII e al IX sec. L'interno è a croce latina, con sei colonne di marmo rosso sormontate da capitelli corinzi. Tra gli affreschi, una "Madonna col Bambino" e "S. Pietro".

Da vedere la chiesa di S. Colombano a Bardolino - Vicino a Bardolino nei pressi della località Sém, sulla strada che conduce alla Rocca di Garda, e risale al sec. IX. Fu la chiesa dell'antico convento o priorato di S. Colombano al Monte di Bardolino, membro del monastero di Bobbio.

Da vedere la pieve di Santa Maria a Bardolino - La pieve di Santa Maria. Ubicata a Cisano di Bardolino, la chiesa risale al sec. XII. Inserita in un preesistente impianto che si può attribuire al sec. VIII, conserva di quel tempo le transenne della facciata, il portale con il protiro pensile, su cui c'è un affresco con la Vergine incoronata del sec. XVI, l'abside semicircolare e la sezione inferiore del campanile.

counter
Galleria fotografica di Bardolino